Logo GSE Gestore servizi energetici

Il Rapporto delle Attività 2018 del GSE rende disponibili dati e analisi sulle attività gestite dalla Società fornendo a:

  • decisori pubblici,
  • operatori privati,
  • cittadini,

informazioni utili a fotografare l’evoluzione del sistema energetico verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile del Paese. Anche nel 2018, per il quinto anno consecutivo, l’Italia ha superato la soglia del 17% dei consumi soddisfatti mediante le energie rinnovabili, obiettivo assegnatoci dalla Direttiva 2009/28/UE per l’anno 2020; valutazioni preliminari conducono ad un dato intorno al 18, 1%.

Rapporto delle Attività 2018: rinnovabili elettriche

In tema di rinnovabili elettriche, a fine 2018 risulta in esercizio oltre 1 GW di potenza aggiuntiva rispetto al 2017. Circa metà sono impianti, in larga parte eolici, che hanno fatto richiesta di incentivi ai sensi dei OD.MM. 23 giugno 2016 e 6 luglio 2012; altri 750 MW di nuovi impianti devono ancora entrare in esercizio. A ciò si aggiungono circa 450 MW di impianti fotovoltaici. In termini di energia, nel 2018 si registrano quasi 11 TWh in più dell’anno precedente, principalmente per l’incremento della produzione idroelettrica(+ 13 TWh) che ha compensato il calo della produzione fotovoltaica (-1, 7 TWh) dovuto al minore irraggiamento.

Rapporto delle Attività 2018: rinnovabili termiche

Sul fronte delle rinnovabili termiche, le prime stime del 2018 indicano una lieve flessione dei consumi rispetto all’anno precedente (-3% circa). Ciò a causa del minor utilizzo di bioenergie, date le temperature invernali meno rigide.

Rapporto delle Attività 2018: trasporti

Quanto ai trasporti, le prime elaborazioni indicano per il 2018 un deciso incremento dell’immissione in consumo di biocarburanti rispetto al 2017 (+ 18% circa), dovuta in primis all’aumento della quota d’obbligo di miscelazione.

Rapporto delle Attività 2018:efficienza energetica

In tema di efficienza energetica, i risparmi riconducibili a politiche attive, sono preliminarmente stimabili in 11,8 Mtep nel periodo 2014-2018, (di cui 5,3 Mtep da Certificati Bianchi).  L’energia rinnovabile e i risparmi energetici promossi dal GSE nel 2018 hanno evitato l’emissione in atmosfera di 45 mln di tonnellate di C02 e il consumo di 117 mln di barili di petrolio.  Si stima in 45.000 unità di lavoro annuali l’occupazione correlata alle iniziative sostenute

In riferimento al meccanismo dei Certificati Bianchi, sono giunte nel 2018 2.211 richieste.  GSE ha riconosciuto circa 3,8 milioni di TEE, corrispondenti a un risparmio di energia primaria di 1,3 Mtep; il 58% relativamente ad interventi in ambito industriale e il 33% in ambito civile. L’anno 2018 ha fatto registrare un decremento di circa il 34% dei titoli riconosciuti rispetto al 2017.

Per quanto riguarda la promozione delle rinnovabili termiche e dell’efficienza energetica mediante il Conto Termico, nel 2018 sono pervenute 92.950 domande (più del doppio di quelle del 2017), corrispondenti a circa 336 milioni di euro di incentivi richiesti, di cui 248 milioni di euro in accesso diretto e 88 milioni di euro relativi a interventi di efficienza energetica prenotati dalla Pubblica Amministrazione.

CONTATTACI

Vuoi sapere di più su Asset? Hai una domanda da farci? Una curiosità da soddisfare? Scrivici! Saremo lieti di risponderti.

Sending

©2019 Rete Asset by mr.dico | Made and hosting with ❤️ by World Wide Management

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account