Bloomberg New Energy Finance (BNEF): in calo gli investimenti nelle energie rinnovabili nel terzo trimestre 2018

BNEF rinnovabili

Bloomberg New Energy Finance  (BNEF) ha pubblicato, il 9 ottobre, i dati relativi agli investimenti nel terzo trimestre, che hanno mostrato ancora una volta un calo degli investimenti nelle energie rinnovabili.

Secondo BNEF, nel terzo trimestre del 2018 gli investimenti globali in energia pulita sono stati pari a 67,8 miliardi di dollari. Risultano quindi in calo del 6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

“Il calo del trimestre luglio-settembre lascia gli investimenti per l’anno inferiori del 2% a quelli dei primi nove mesi del 2017”, osserva BNEF, aggiungendo che “è aperta la possibilità che il 2018 nel suo complesso finisca per eguagliare il totale dell’anno scorso, soprattutto se prima di Natale si concludono altri contratti multimiliardari per l’energia eolica offshore”.

Colin McKerracher, responsabile dell’analisi avanzata dei trasporti di BNEF, ha detto che c’è una quantità crescente di denaro che insegue il boom dei veicoli elettrici cinesi. “Stiamo vedendo sempre più aziende che raccolgono fondi per fare il salto dalle concept car alla produzione di grandi volumi. Ma il mercato sembra sempre più affollato e un consolidamento è probabile”.

Guardando ai dati relativi agli investimenti globali del terzo trimestre per tipologia, il finanziamento di progetti di energia rinnovabile su larga scala è stato di 49,3 miliardi di dollari, in calo del 15% rispetto al terzo trimestre 2017, mentre l’acquisto di impianti solari su piccola scala di meno di 1MW è stato di 13,5 miliardi di dollari, in crescita del 9% rispetto all’anno precedente.

Ecco alcuni altri punti salienti della relazione del terzo trimestre:

  • Gli investimenti dei mercati pubblici nell’energia pulita sono balzati del 120% a 3,1 miliardi di dollari, aiutati dalla quotazione della NIO (produttore di auto elettriche) ma anche da un’emissione convertibile di 1,3 miliardi di dollari da parte di China Everbright International, specializzata in waste-to-energy, e da una IPO di 311 milioni di dollari da parte di Bloom Energy, sviluppatore statunitense di celle a combustibile.
  • Il capitale di rischio e gli investimenti in private equity sono aumentati ancora del 378%  raggiungendo 2,4 miliardi di dollari. I finanziamenti VC/PE di società specializzate in energia pulita hanno raggiunto 7,5 miliardi di dollari nei primi nove mesi del 2018. Si tratta del miglior risultato almeno dal 2011.
  • I tre maggiori finanziamenti per le energie rinnovabili nel trimestre sono stati:
    • progetto Triton Knoll da 860 MW nelle acque britanniche con un costo di investimento di 2,6 miliardi di dollari,
    • portafoglio di Enel Green Power South Africa, con 1,4 miliardi di dollari per 706 MW,
    • parco eolico offshore Guohua Dongtai fase quattro nelle acque cinesi, stimato a 1,2 miliardi di dollari per 300 MW.
  • Una suddivisione per paese incorona la Cina come il più grande investitore in energia pulita nel terzo trimestre con 26,7 miliardi di dollari, leggermente al di sopra dei valori per lo stesso periodo del 2017. Tuttavia, ci sono stati ulteriori segnali di un cambiamento importante e atteso. Nel terzo trimestre, l’investimento solare cinese è stato di 14,2 miliardi di dollari, in calo del 23% rispetto all’anno precedente.

©2022 Rete Asset

Log in with your credentials

Forgot your details?