Contributi alle piccole e medie imprese per diagnosi energetiche in Emilia-Romagna

La Regione Emilia-Romagna con la delibera “Modalità e criteri per la concessione di contributi per la realizzazione di diagnosi energetiche o l’adozione di sistemi di gestione energia conformi alle norma ISO 50001 da parte delle piccole e medie imprese in attuazione del programma regionale approvato con DGR 776/2015 e DGR 1897/2016” mira a promuovere la realizzazione e trasformazione di impianti e dotazioni tecnologiche nelle pmi funzionali all’uso efficiente dell’energia, al risparmio energetico, alla valorizzazione delle fonti rinnovabili, alla diffusione della cogenerazione, sulla base di diagnosi energetiche e attraverso l’applicazione di tecniche di certificazione energetica degli insediamenti produttivi.

Possono accedere ai contributi per diagnosi energetiche in Emilia-Romagna le piccole e medie imprese definite ai sensi del Decreto del ministero delle attività produttive 18 aprile 2005. Gli interventi ammessi che devono realizzarsi in un unico sito produttivo sul territorio della Regione Emilia-Romagna, sono:
a) diagnosi energetiche eseguite in osservanza dei criteri di cui all’Allegato 2 del D.Lgs. 102/2014;
b) adozione di sistemi di gestione energia conformi alle norme ISO 50001, comprensivi di diagnosi energetiche eseguite in osservanza dei criteri di cui all’allegato 2 del D.Lgs. 102/2014.

Le risorse disponibili ammontano a 2.288.000 euro. Il contributo è finalizzato a coprire il 50% delle spese ammissibili per la realizzazione di una diagnosi energetica o per l’adozione di un sistema di gestione dell’energia.

Il bando è a sportello ed è aperto dalle ore 10 del 10 aprile 2017, fino alle ore 17 del 30 giugno 2017.  Le domande di contributo dovranno pervenire alla Regione Emilia-Romagna tramite apposita applicazione web Pride

©2022 Rete Asset

Log in with your credentials

Forgot your details?