Riduzione emissione biomasse legnose - MATM e AIEL

Firmato Protocollo di Intesa tra Ministero dell’Ambiente MATTM e AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali) finalizzato a promuovere l’adozione di azioni e iniziative per la riduzione delle emissioni, in particolare di materiale particolato e Benzo(a)pirene, degli impianti alimentati a biomasse legnose.

Il protocollo fra MATTM e AIEL prevede una serie di impegni da entrambe le parti

Gli impegni di AIEL

a) assicurare la continuità e l’ulteriore sviluppo del sistema di certificazione volontaria “ariaPulitaTM”;
b) attivare campagne di informazione dirette alle imprese ed agli utenti in relazione alla riqualificazione energetica e ambientale degli impianti a biomasse legnose, inclusi i sistemi fumari;
c) attivare campagne di informazione dirette agli utenti in relazione alle buone pratiche nell’utilizzo degli impianti a biomasse legnose, anche con riferimento alla qualità del pellet utilizzato;
d) attivare idonei processi formativi per l’aggiornamento e la qualificazione professionale degli installatori e dei manutentori di impianti a biomasse legnose;
e) promuovere, presso gli associati, l’adozione di una “guida rapida al corretto uso degli apparecchi domestici a legna e pellet” da allegare al libretto di uso e manutenzione degli impianti termici appartenenti alle classi di qualità “4 stelle” e “5 stelle”ai sensi del decreto 7 novembre 2017, n. 186;
f) promuovere e favorire investimenti in ricerca e sviluppo da parte dei costruttori associati,per sostenere e accelerareil processo di innovazione tecnologica degli impianti a biomasse, finalizzato a incrementare l’efficienza dei generatori e la riduzione delle emissioni, con particolare riferimento al materiale particolato ed al Benzo(a)pirene;
g) mettere a disposizione del Ministero i dati in proprio possesso circa i volumi di vendita delle diverse categorie di impianti termici alimentati a biomasse legnose, in funzione della tecnologia utilizzata, della taglia e del tipo di combustibile, i consumi delle diverse categorie di biomassa, nonché altri eventuali dati in merito all’efficienza e alle emissioni prodotte.

Gli impegni del Ministero

a) proporre al Ministero dello sviluppo economico un aggiornamento del decreto ministeriale 16 febbraio 2016 allo scopo di estendere almeno fino al 2030 l’incentivazione della sostituzione degli impianti termici esistenti a biomassa con impianti a biomassa (interventi 2B),aventi le classi di qualità più elevate ai sensi del decreto 7 novembre 2017, n. 186;
b) proporre al Ministero dello sviluppo economico un aggiornamento del decreto ministeriale 16 febbraio 2016 allo scopo di condizionare l’incentivazione della sostituzione degli impianti termici alimentati a legna da ardere, bricchetti e cippato alla certificazione di tali biocombustibili solidi in conformità alle norme tecniche di riferimento (ISO UNI EN 17225 parti 3, 4 e 5) da parte di Organismi di certificazione, nonché al rispetto di idonee forme di tracciabilità e di criteri di sostenibilità ambientale volti ad assicurare,a parità di energia prodotta, una riduzione delle emissioni di inquinanti e di biossido di carbonio;
c) proporre al Ministero dello sviluppo economico un aggiornamento del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28,relativamente alla qualificazione degli installatori di impianti alimentati a fonti rinnovabili, con l’obiettivo di migliorare gli attuali percorsi formativi obbligatori;
d) dare notizia, sul proprio sito istituzionale, circa le campagne informative organizzate e promosse da AIEL, con riferimento al comma 1, lettere b) e c).

Il testo completo del protocollo d’intesa fra MATTM e AIEL è disponibile sul sito del Ministero.

CONTATTACI

Vuoi sapere di più su Asset? Hai una domanda da farci? Una curiosità da soddisfare? Scrivici! Saremo lieti di risponderti.

Sending

©2018 ASSET | Made and hosting with ❤️ by World Wide Management

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account