Terna a caccia di talenti con Next Energy

Con la seconda edizione di Next Energy, Terna e Fondazione Cariplo rinnovano la propria sfida ai nuovi talenti italiani dell’energia per accelerare l’occupazione e l’imprenditorialità dei giovani nel settore elettrico con l’obiettivo di: valorizzare i giovani talenti; sostenere lo sviluppo di progetti innovativi in ambiti attinenti al sistema elettrico; contribuire concretamente alla crescita economica del Paese.

Next Energy si rivolge a giovani neolaureati in Ingegneria Elettrica, Elettronica, Energetica, Gestionale e Meccanica da inserire, in forma di stage, all’interno delle strutture Terna impegnate nello sviluppo di progetti innovativi. Next Energy punta a coinvolgere anche team di innovatori e neoimprenditori con proposte innovative da sostenere attraverso un programma di empowerment imprenditoriale.
In particolare, Next Energy è rivolta a:
– Neolaureati con meno di 28 anni che abbiano conseguito una laurea specialistica in Ingegneria Elettrica, Elettronica, Energetica, Gestionale o Meccanica da meno di 12 mesi con una votazione non inferiore a 110/110 o 100/100 (Call for Talents). Da qui saranno selezionati 10 neolaureati che avranno accesso a uno stage di 6 mesi in Terna.
– Team di innovatori con almeno una persona di età inferiore ai 35 anni alla data di presentazione della candidatura e un progetto basato su iniziative e/o tecnologie con un livello di TRL, Technology Readiness Level, compreso tra 2 e 4 (Call for Ideas). Da qui saranno selezionati 10 team di innovatori e/o startup che avranno accesso a un programma di accelerazione della durata massima di 3 mesi. Al progetto migliore verrà assegnato un premio di € 50.000 (voucher in servizi).
– Startup operanti in ambito Ue, con un CTO in organico e che abbiano raccolto investimenti per almeno 50.000 euro. Inoltre è richiesto di aver testato positivamente almeno un prototipo, essere in possesso di un prodotto/servizio commercializzabile e una tecnologia con un livello di TRL, Technology Readiness Level, compreso tra 5 e 8 (Call for Growth). Saranno selezionate fino a un massimo di 5 startup che accederanno e growITup, la piattaforma di open innovation di Cariplo Factory, con l’obiettivo di definire potenziali aree di sinergia con Terna e un progetto pilota da testare.
Neolaureati, innovatori e startupper hanno tempo fino all’8 novembre per presentare le loro candidature. Quindi si aprirà una fase di selezione che porterà all’attivazione dei 10 stage della Call for Talents (dal 2 gennaio al 30 giugno 2018), dei 10 percorsi di accelerazione della Call for Ideas (periodo dal 2 gennaio al 31 marzo) e della piattaforma growITup per le 5 startup della Call for Growth (entro il 31 maggio 2018).
Il bando completo è disponibile sul sito nextenergy.cariplofactory.it

“La seconda edizione di Next Energy prosegue nel solco della proficua collaborazione, nata lo scorso anno con Fondazione Cariplo, per valorizzare giovani talenti nel settore elettrico e sostenere la crescita di idee e progetti innovativi – ha dichiarato la Presidente di Terna Catia Bastioli. La competenza, il talento e la passione emersi nella prima edizione hanno rafforzato la nostra determinazione a ripetere l’esperimento introducendo importanti novità, tra le quali una parte di bando dedicata alle start-up più mature. Idee e dinamicità sono leve fondamentali su cui puntare per favorire uno sviluppo sostenibile del nostro sistema elettrico e creare valore per il Paese”.
“Terna è una realtà importante con cui abbiamo voluto costruire un progetto che sta in testa alle nostre priorità e che punta a generare occupazione giovanile – aggiunge Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo. Non possiamo accettare che un Paese non riesca a dare percorsi concreti ai propri giovani sul fronte del lavoro. L’esperienza di Next Energy, che riparte in questi giorni, ha dimostrato di saper intercettare talenti e competenze di cui i nostri ragazzi dispongono. Dobbiamo saperli intercettare nel modo giusto e sui canali giusti, sono sicuro che anche con questa edizione dell’iniziativa riusciremo ad incrociare idee e progetti molto validi: con il supporto di Fondazione Cariplo e Terna li vedremo realizzare”.

©2022 Rete Asset

Log in with your credentials

Forgot your details?