Anche i contribuenti incapienti potranno cedere il credito relativo all’ecobonus a banche e intermediari finanziari

I contribuenti incapienti potranno cedere il credito relativo all’ecobonus (ma non al sismabonus) sui lavori condominiali anche a banche e intermediari finanziari, oltre che a fornitori e imprese edili. La novità è stata decisa con l’emendamento alla Manovrina 2017, recentemente approvato dalla Commissione Bilancio della Camera.

Anche i contribuenti incapienti (ovvero con reddito annuo inferiore a circa 8 mila euro) potranno cedere il credito relativo all’ecobonus a banche e intermediari finanziari.
Per i contribuenti non incapienti, come previsto dalla Legge di Bilancio 2017, è stata confermata la regola che limita la cessione dell’ecobonus ai fornitori e agli altri soggetti privati diversi dalle banche.
Ora si attende il passaggio in Aula che formalizzerà il provvedimento e subito dopo, il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate indispensabile per attivare le iniziative.
 

©2022 Rete Asset

Log in with your credentials

Forgot your details?