Deep Green produce energia volando nel mare

Deep Green - energia maree

Deep Green produce energia elettrica secondo un principio unico illustrato nella figura. La corrente sottomarina crea una forza di sollevamento idrodinamico sull’ala (1) che spinge il kite verso l’alto. Il kite viene guidato in una traiettoria a forma di otto da un timone e raggiunge una velocità più volte la velocità effettiva della corrente (2). Mentre il kite vola nella corrente, l’acqua scorre attraverso la turbina alla stessa velocità e l’elettricità viene prodotta nel generatore (3). L’imbracatura ospita la fune di vincolo e i cavi per la comunicazione e la distribuzione dell’energia. (4). L’elettricità prosegue attraverso i cavi sul fondo marino fino alla rete di terraferma (5).

Ciò che differenzia Deep Green dalle altre tecnologie per l’energia delle maree sono:  l’ala, le dimensioni della turbina e il fatto che la centrale elettrica “vola” sott’acqua. L’ala spinge la turbina attraverso l’acqua in una traiettoria a forma di otto, percorrendo un’ampia area ad una velocità relativa che è diverse volte la velocità effettiva della corrente sottomarina.

La velocità ha un rapporto cubico con la produzione di energia elettrica. Questo significa che quando Deep Green moltiplica la velocità relativa alla quale la turbina viene spinta attraverso l’acqua, l’elettricità prodotta dal generatore della centrale elettrica è diverse centinaia di volte maggiore rispetto a una turbina statica.

I vantaggi della tecnologia Deep Green

Deep Green è l’unica tecnologia conosciuta per produrre elettricità a costi contenuti in siti con velocità comprese tra 1,2-2,4 m/s e profondità comprese tra 60-120 metri.

Il dispositivo pesa fino a 15 volte meno per MW rispetto alle tecnologie concorrenti.

Per l’installazione, l’assistenza e la manutenzione vengono utilizzati recipienti e attrezzature più piccoli. Il concetto di progettazione rimovibile consente di effettuare l’assistenza e la manutenzione a terra.

Nessun impatto visivo, minimo impatto ambientale. Deep Green opera completamente immerso ad almeno 20 metri sotto la superficie dell’acqua.

Produzione di energia elettrica prevedibile. Le maree sono generate dal moto relativo della Terra, del sole e della luna, calcolabile con estrema precisione. Le correnti oceaniche sono quasi costanti.

Sfruttamento delle correnti oceaniche. La capacità di operare a basse velocità rende Deep Green  economicamente efficiente nelle correnti di marea e in quelle oceaniche.

©2019 Rete Asset by mr.dico

Log in with your credentials

Forgot your details?