Rapporto 2016 di Global Wind Energy Council (GWEC)

Il Rapporto 2016 di Global Wind Energy Council (GWEC), l’associazione mondiale che rappresenta i produttori eolici. mostra un frenata nel mercato globale dell’eolico nel 2016 rispetto ai dati record del 2015.

Il mercato è attualmente guidato dalla Cina, dagli Stati Uniti dalla Germania, dall’India, “La crescita del comparto eolico prosegue a doppia cifra – ha dichiarato Steve Sawyer, segretario generale del Global Wind Energy Council-, ma non possiamo pensare che l’industria stabilisca ogni anno un nuovo record. Le installazioni cinesi hanno raggiunto l’impressionante valore di 23.328 MW che, benché inferiore ai 30 GW del 2015, rappresenta comunque un risultato straordinario considerando anche il taglio agli incentivi.”
Le installazioni negli stati uniti, pari a 8,203 MW sono state all’incirca identiche a quelle del 2015 portando la potenza installata a più di 82 GW, Attualmente l’industria eolica statunitense impiega più di 100,000 persone.
L’india ha chiuso il 2016 con 3.612 MW di nuove installazioni, un nuovo record per il Paese, che porta il totale installato a 28.700 MW
L’Europa ha avuto un anno positivo, considerando l’incertezza politica che affligge la regione, con 13.926 MW di nuove installazioni. Fra i Paesi spicca la Germania che da sola ha installato 5.443 MW raggiungendo un totale di 50.018 MW. L’Italia ha 282 MW di nuove installazioni nel 2016, che portano il totale a 9.527 MW, e ne fanno il quinto paese europeo per potenza eolica dopo Germania, Spagna, Gran Bretagna e Francia.

Il rapporto completo di Global Wind Energy Council  si può leggere sul sito GWEC.

©2020 Rete Asset by mr.dico

Log in with your credentials

Forgot your details?